fedrotriple.it -  il sito dedicato alle motociclette Triumph e a Carlo Talamo

T H R U X T O N     9 0 0     2 0 0 4 - 2 0 1 5



2010 Triumph Thruxton 900
Triumph Thruxton 900 (MY2010 accessoriata)



2004 - THRUXTON


La Thruxton 900 presentata al salone EICMA di Milano del 2003 (17-21 Settembre) è la versione Cafè Racer della bicilindrica Bonneville in produzione dal 2001. Come già scritto da più parti, la Bonneville fin dalla sua presentazione, è stata utilizzata come base per la realizzazione di varie special. Non poteva ovviamente mancare qualche trasformazione in chiave Cafè Racer fra cui non possiamo non ricordare quella creata da Carlo Talamo: la Bonnie "Rosa" Cafè Racer.

In realtà l’idea della Thruxton, o meglio di una versione Cafè Racer della Bonneville, era già stata approvata al quartiere generale Triumph sin dal 1996 quando il progetto della Bonneville era allo stato iniziale. Il progetto "Bonneville" prevedeva l’introduzione sul mercato della Cafè Racer solo dopo la messa in produzione delle versioni America e Speedmaster destinate all’importante mercato americano.

Dopo Bonneville e Scrambler, la Thruxon 900 è la motocicletta della gamma Classic più venduta in Italia; si tratta comunque di una nicchia di mercato: dal 2004 (anno di presentazione) al 2010 compreso sono stati immatricolati 942 esemplari.

Il nome “Thruxton” è scelto per ricordare l'impresa sportiva ottenuta dalle Bonneville nel 1969 quando nella 500 miglia di Thruxton le sportive inglesi si classificarono al primo, secondo, terzo e quinto posto. La Bonneville Thruxton dell'epoca fu anche la prima moto derivata dalla serie a superare le 100 mph di media sul giro al Tourist Trophy con Malcolm Uphill (sempre nel 1969). Maggiori informazioni alla pagina 1964 Bonneville Thruxton.

Il progetto della nuova Thruxton inizia ufficialmente nel luglio del 2001 praticamente appena messa in produzione la Bonneville Standard. Con il gennaio del 2002 si inizia a lavorare sullo “styling” del nuovo modello mentre i primi collaudi del telaio iniziano nel Novembre del 2002. In meno di un anno la Thruxton è definita e nel marzo 2003 il servizio fotografico della nuova motocicletta è pronto. Ma già nel 2002, in occasione del salone motociclistico di Monaco, iniziano a trapelare voci su una possibile Bonneville Cafè Racer con il motore portato a 900cc con circa 70CV.


Come anticipato in apertura la presentazione mondiale della Thruxton 900 avviene in occasione del salone EICMA di Milano del 2003.

2003 Triumph Thruxton 900 Salone EICMA
Tratto da Motociclismo Ottobre 2003


La Thruxton 900 è dotata del bicilindrico raffreddato ad aria portato a 865cc grazie all'adozione di pistoni di diametro maggiore. Poche e sapienti modifiche hanno trasformato la “tranquilla”  Bonnie in una replica delle moto da corsa degli anni ’60. Oltre all'incremento di cilindrata il bicilindrico ha un rapporto di compressione 10.2:1 (contro 9.2:1 della Bonneville standard) monta nuove camme e nuovi carburatori arrivando così ad ottenere 70CV (62CV la Bonnie standard) a 7.250 giri e 72 Nm (7,34 kgm) di coppia massima a 5.750 giri. Anche l’impianto di scarico è rivisto in funzione dell’aumento di potenza e per dare una sonorità diversa.

Come si addice ad una cafè racer la guida è molto distesa grazie ai due semimanubri opportunamente posizionati ed alle pedane arretrate. Dal punto di vista delle sospensioni sono da segnare le modifiche di taratura apportate alla forcella, ora dotata di regolazione di precarico, e alla coppia di elementi posteriori di lunghezza maggiorata (l'altezza della sella passe da 775 a 790 mm). Queste modifiche, abbinate alla nuova geometria di sterzo (riduzione dell'angolo del canotto a 27° e avancorsa a 97mm) e al nuovo cerchio anteriore da 18" anziché 19”, rendono più maneggevole la Thruxton rispetto alla Bonneville standard. All'anteriore la Thruxton monta un disco flottante da 320mm contro il disco fisso da 310 della Bonneville.

Completano l'estetica la sella con coprisella stile anni '60, la verniciatura a scacchi del serbatoio, i parafanghi più corti e la strumentazione formata da elementi circolari a fondo bianco montati su una gradevole piastra in alluminio. In vendita in Italia dal mese di Maggio 2004 al prezzo di 9.100 € nelle colorazioni Jet Black/Silver e Cardinal Red/Silver.

2004 Triumph Thruxton 900

2004 Triumph Thruxton 900
2003 - foto ufficiali Triumph Thruxton MY2004 (data scatto agosto 2003)


CARTELLA STAMPA TRIUMPH: THRUXTON 900 MY2004

Thruxton is a well-known racing circuit in Hampshire (Great Britain) and following the 1969 success of a first, second and third-placed romp home for Triumph in the Thruxton 500 (a 500-mile endurance race), a series of very special racing Bonnevilles was born.

The Bonneville Thruxtons back then were essentially racers for the road with tuned engines and a pared-down style that inspired the café racing street motorcyclists of the time. Over thirty years later that essence of raw motorcycling and svelte café-racer lines is still very much a magnetic draw. Now, in 2004, a new breed of Triumph Thruxton is ready to inspire a new generation of road riders.

To create the new Thruxton 900 the Bonneville’s 790cc air-cooled twin-cylinder engine was enlarged to 865cc. Then tuned with new cams, new carburettors and megaphone-style exhausts for more power and torque, everywhere.  The Thruxton’s engine has a peak power output of 70PS (69bhp) at 7,250rpm.  Peak torque of 72Nm (53ft.lbf) is found at 5,750rpm. Polished engine covers add to the Thruxton’s appeal, as do clip-on handlebars and rearward-set footpegs.

Revised telescopic forks and longer rear shocks (both with preload adjustment) enhance the suspension action and compliance while sharper steering geometry aids responsive handling. A fully floating front disc and twin-piston brake caliper provide powerful, yet sensitive, braking performance.  The tubular steel twin cradle frame and box section swingarm are more than capable of making use of the engine’s increased power output. Finishing off the new Thruxton is a shorty front mudguard and evocatively shaped seat hump, further reinforcing the bike’s café-racer appeal.

Colour options available are Jet Black or Sunset Red, both with a chequered-flag tank graphic and silver mudguards, and both complement the bike’s clean lines. With a name that holds real magic for Triumph, from a very different era, the new Thruxton is a machine built for sheer riding pleasure.  And it is as elementally beautiful now as it was then.

Colour options:
-    Jet Black / Silver
-    Cardinal Red / Silver



Specification:

ENGINE

Type

 

Air-cooled, DOHC, parallel-twin, 360º firing interval

Capacity

 

865cc

Bore/Stroke

 

90 x 68mm

Compression Ratio

 

10.2:1

Fuel System

 

Twin carburettors with throttle position sensor and electric carburettor heaters

Ignition

 

Digital – inductive type

TRANSMISSION

Primary Drive

 

Gear

Final Drive

 

X ring chain

Clutch

 

Wet, multi-plate

Gearbox

 

5-speed

CYCLE PARTS

Frame

 

Tubular steel cradle

Swingarm

 

Twin-sided, tubular steel

Wheels

Front

36-spoke, 18 x 2.5in

 

Rear

40-spoke, 17 x 3.5in

Tyres

Front

100/90 R 18

 

Rear

130/80 R17

Suspension

Front

41mm forks with adjustable preload

 

Rear

Chromed spring twin shocks with adjustable preload

Brakes

Front

Single 320mm floating disc, 2 piston caliper

 

Rear

Single 255mm disc, 2 piston caliper

DIMENSIONS

Length

 

2212mm (87.1in)

Width (Handlebars)

 

714mm (28.1in)

Height

 

1170mm (46.1in)

Seat Height

 

790mm (31.1in)

Wheelbase

 

1477mm (58.1in)

Rake/Trail

 

27º/97mm

Weight (Dry)

 

205kg (451lb)

Fuel Tank Capacity

 

16 litres (4.2 gal US)

PERFORMANCE

(MEASURED AT CRANKSHAFT TO DIN 70020)

Maximum Power

 

70PS (69bhp) at 7,250 rpm

Maximum Torque

 

72Nm (53ft.lbf) at 5,750 rpm

COLOURS

 

Jet Black / Silver, Sunset Red / Silver





2004 Triumph Thruxton 900 2004 Triumph Thruxton 900 2004 Triumph Thruxton 900
2004 - Catalogo ufficiale Triumph MY2004


2004 Triumph Thruxton 900
2004 - Thruxton con cupolino originale Triumph (accessorio non di serie).



Dopo la presentazione ufficiale al Salone EICMA del 2003, il lancio stampa mondiale è organizzato a nei dintorni di Londra. Le due location scelte dagli uomini di Hinckley non potevano essere diverse: l'Ace Cafè (protagonista del fenomeno Cafè Racer) ed il circuito di Thruxton (da cui il nome della nuova motocicletta). A fare compagnia alla Thruxton 900 di serie ci pensa una bellissima special voluta da Tue Mantoni, l’allora direttore commerciale di Triumph Motorcycles, e costruita da Nicola Martini della Numero Tre Verona (la concessionaria ufficiale Triumph veronese). La Flashback, questo il nome della special, ha lo scopo di esasperare quelle linee sportive che le esigenze produttive e commerciali avevano forzatamente mascherato nel modello di serie.


​​​2004 Lancio stampa Triumph Thruxton Ace Cafe

2004 Lancio stampa Triumph Thruxton Ace Cafe

2004 Lancio stampa Triumph Thruxton Ace Cafe
2004 - Lancio stampa presso l'ACE CAFE - Foto ufficiali Triumph



La prova completa della Thruxton 900 la trovate sul numero di Motociclismo 06-2004.


2004 Triumph Thruxton presentazione2004 Triumph Thruxton presentazione 2004 Triumph Thruxton presentazione 2004 Triumph Thruxton presentazione 2004 Triumph Thruxton presentazione
Da Superwheels Aprile 2004


2004 Triumph Thruxton2004 Triumph Thruxton2004 Triumph Thruxton2004 Triumph Thruxton2004 Triumph Thruxton

2004 Triumph Thruxton2004 Triumph Thruxton2004 Triumph Thruxton
Da Motociclismo Aprile 2004


2004 Triumph Thruxton 900
2004 - Pubblicità Triumph Thruxton con la foto scattata in occasione della presentazione all'ACE CAFE'



Il giorno in cui lo staff di Triumph vede la “"Flash Back" di Martini parcheggiata davanti all'ACE CAFE' di Londra nasce l’idea della la Thruxton 900 CUP. Appena tornati da Londra Nicola Martini riceve l’incarico di realizzare la "Flash Back R". Terminata il giorno prima del 7° Triumph Day del 2004, la "R", abilmente condotta da Federico Aliverti, fece il suo debutto in pista primeggiando davanti a tutte le altre moto "classiche" Triumph in una sfida - gioco.



2004 Triumph Thruxton 900
2004 - Pubblicità Triumph Thruxton (in foto la Flashback R di MrMartini condotta da Aliverti)



M Y 2 0 0 5


Entrata in produzione da un anno, la Thruxton per il 2005 rimane praticamente invariata se non per la diversa gamma colori: esce di scena la colorazione Cardinal Red/Silver ed entrano le nuove Racing Yellow e Caspian Blue. Invariato il prezzo di listino (9.100€).

2005 Triumph Thruxton 900 2005 Triumph Thruxton 900 2005 Triumph Thruxton 900


2005 Triumph Thruxton 900

2005 Triumph Thruxton 900

2005 Triumph Thruxton 900

2005 Triumph Thruxton 900
2005 Triumph Thruxton 900

Dal catalogo ufficiale Triumph MY2005




Da segnalare il nuovo trofeo "Thruxton Cup" organizzato da Triumph Italia: maggiori informazioni nella pagina Thruxton Cup.

Triumph Thruxton Cup


M Y 2 0 0 6


Per il 2006 il progetto Thruxton non subisce modifiche.



2006 Triumph Thruxton 900
Dal catalogo ufficiale Triumph MY2006
 


M Y 2 0 0 7


Il 2007 porta alla cafè racer inglese una rivisitazione della grafica: nuovo motivo della fascia centrale composto da due strisce sottili e una più larga, e colore dei parafanghi abbinato a quello della moto anzichè grigio proprio dei modelli precedenti. Il basamento del motore, come per le altre classiche, è ora verniciato di nero mentre i carter sono sempre lucidati. Colorazioni disponibili: il nuovo Tornado Red e Jet Black. Il prezzo di listino scende a 8.800 €.


CARTELLA STAMPA TRIUMPH: THRUXTON 900 MY2007

Modifiche al modello 2007:
•    Nuove decal su serbatoio e guscio monoposto
•    Motore nero con carter lucidati
•    Parafanghi in tinta
•    Nuovo colore - Tornado Red


L’ESSENZA DELLA MOTOCICLETTA

La Thruxton 900 richiama alla mente le spartane café racer degli Anni 60 e deve il suo nome alle rare e quasi mitiche Triumph da gara dell’epoca.

Grazie alla sua linea evocativa e perfettamente proporzionata la Thruxton è una motocicletta bellissima. Racchiude l’essenza del look café racer – parafanghi corti, semimanubri, sella monoposto – e la abbina a prestazioni eccellenti e fluidità di guida. La Thruxton accende l’immaginazione di quei giovani che la trovano una motocicletta unica e coinvolgente, nella quale in fascino degli Anni 60 è miscelato a un carattere moderno.

Il suo motore da 865cc è il bicilindrico più performante dell’intera famiglia. Condivide con la Bonneville il manovellismo a 360° ma è dotato di camme dal profilo differente, di un rapporto di compressione pari a 9.2:1 e di scarichi a megafono. La potenza massima raggiunge i 69CV a 7.200 giri e la coppia massima è pari a 72Nm a 6.400 giri.

Ad abbracciare il motore, un telaio realizzato con cura, che trasmette subito confidenza. La forcella con steli da 41mm, regolabile nel precarico, e i due ammortizzatori svolgono al meglio il loro compito, mentre la geometria sportiva, l’interasse da 1.490mm e la ruota anteriore da 18” con cerchio in alluminio garantiscono prontezza e precisione di guida.
Il disco anteriore flottante da 320mm e la pinza a due pistoncini offrono una frenata potente e modulabile e il forcellone a sezione scatolata, in acciaio, non ha alcun problema a gestire la potenza a terra.

Le colorazioni scelte per il 2007 sono Jet Black o Tornado Red; entrambe prevedono i parafanghi nello stesso colore e una nuova decal su serbatoio e guscio monoposto. Una ricca linea di accessori, compresi gli scarichi aperti, cupolino, borse morbide e numerosi parti cromate sono un motivo ulteriore di personalizzazione e coinvolgimento.

Triumph è specializzata nel realizzare motociclette uniche e con la Thruxton ha definito una nuova categoria, quelle delle “retro sports”. Ma, se c’è una lezione del passato che ha sfidato il passare del tempo, è quella che l’essenza del motociclismo trascende tutta la tecnologia. Ciò che una moto è, o rappresenta, agli occhi del suo proprietario è quasi importante quanto ciò che è in grado di fare. Secondo molti, tutto ciò di cui c’è bisogno è un motore, due ruote e un manubrio. La Thruxton ha catturato questo spirito.

 

MOTORE

Tipologia

 

2 cilindri in linea, raffreddato ad aria, DOHC, 4 valvole per cilindro, manovellismo a 360°

Cilindrata

 

865cc

Alesaggio x Corsa

 

90 x 68mm

Rapporto di compressione

 

9,2:1

Alimentazione

 

Due carburatori con sensore all’acceleratore

Accensione

 

Digitale

 

TRASMISSIONE

Primaria

 

Ingranaggi

Finale

 

Catena

Frizione

 

Multidisco in bagno d’olio

Cambio

 

5 marce

 

CICLISTICA

Telaio

 

Tubolare in tubi di acciaio

Forcellone

 

Tradizionale, in acciaio

Ruote

Ant.

A 36 raggi, 18 x 2,5”

 

Post.

A 40 raggi, 17 x 3,5”

Pneumatici

Ant.

100/90-18

 

Post.

130/80 R 17

Sospensioni

Ant.

Forcella con steli da 41mm, regolabile nel precarico

 

Post.

Due ammortizzatori, regolabili nel precarico

Freni

Ant.

Disco flottante da 320mm, pinza a 2 pistoncini

 

Post.

Disco da 255mm, pinza a 2 pistoncini

 

DIMENSIONI

Lunghezza

 

2.150mm

Larghezza

 

695mm

Altezza

 

1.095mm

Altezza sella

 

790mm

Interasse

 

1.490mm

Rake/Avancorsa

 

27º/97mm

Peso a secco

 

205kg

Capacità serbatoio

 

16 litri

 

PRESTAZIONI

(valori misurati all’albero)

Potenza massima

 

69CV a 7.200 giri

Coppia massima

 

72Nm a 6.400 giri




2007 Triumph Thruxton 900

2007 Triumph Thruxton 900

2007 Triumph Thruxton 9002007 Triumph Thruxton 900

2007 Triumph Thruxton 900

2007 Triumph Thruxton 900

2007 Triumph Thruxton 900
2007 - Triumph Thruxton immagini ufficiali



M Y 2 0 0 8


Il MY2008 della Thruxton è stato oggetto di interventi mirati ad ottimizzare il comfort di guida grazie al nuovo manubrio intero cromato che permette di ridurre la pressione sui polsi e di tenere una posizione più eretta. Gli specchietti alle estremità del manubrio sono di serie (in precedenza erano un accessorio). La piastra superiore della forcella, i riser ed il supporto della strumentazione sono ora rifiniti in nero in forte contrasto con le cromature di manubrio e dei retrovisori. Nuovo è anche il tappo del serbatoio come il blocchetto degli interruttori.

La Thruxton guadagna, come il resto della gamma bicilindriche, per il 2008 l'iniezione elettronica per conformarsi alla normativa Euro 3. Il suo motore da 865cc è il bicilindrico più performante dell’intera famiglia Triumph (70CV a 5.800 giri e 72Nm a 5.800 giri/min). Il motore condivide con la Bonneville il manovellismo a 360°, ma è dotato di camme dal profilo differente, di un rapporto di compressione pari a 9,2:1 e di scarichi dal disegno a megafono. Nuovo il serbatoio del carburante che con una capienza di 19,3 litri garantisce una notevole autonomia. Il prezzo di listino è di 8.850 € mentre le colorazioni disponibili sono Tornado Red con filetto bianco, Jet Black con filetto oro e e Chromium con filetto rosso.


2008 Triumph Thruxton 900

2008 Triumph Thruxton 900

2008 Triumph Thruxton 900

2008 Triumph Thruxton 900

2008 Triumph Thruxton 9002008 Triumph Thruxton 900

2008 Triumph Thruxton 900
2008 - Triumph Thruxton immagini ufficiali



M Y 2 0 0 9


La Thruxton MY2009, la più sportiva fra la classiche, rimane invariata. Le colorazioni disponibili sono Tornado Red con fascia centrale bianca dal serbatoio al codino o Jet Black con sottili strisce d’oro. Il prezzo di listino è pari a 9.200€.



2009 Triumph Thruxton 900

2009 Triumph Thruxton 900
2009 - Triumph Thruxton


M Y 2 0 1 0


Come per il resto della gamma Modern Classic, la Thruxton monta la nuova strumentazione con contachilometri e tachimetro digitale. E' proposta nelle colorazioni Tornado Red con fascia centrale bianca dal serbatoio al codino o Jet Black con sottili strisce d’oro eseguite a mano.


2010 Triumph Thruxton 900

2010 Triumph Thruxton 900
2010 Triumph Thruxton



THRUXTON SE

In data 11 dicembre del 2009 è presentata a sorpresa nel web la Thruxton SE. Si tratta di una versione caratterizzata da una verniciatura speciale del telaio e della carrozzeria. La livrea è bicolore bianco ghiaccio e rosso fuoco: la SE ha una striscia centrale rossa su serbatoio e parafanghi. Anche il cupolino è bicolore ed è coordinato con la grafica della motocicletta. Il motore ha il carter di colore nero. Il colore bianco ghiaccio è una novità per Triumph ed è ottenuto con un’alta percentuale di componenti metallizzati. Anche la colorazione del telaio è tutta nuova: è trattato superficialmente con la sabbiatura per ottenere un tono più acceso. La Thruxton Special Edition sarà in vendita a partire dai primi mesi del 2010 ad un prezzo ancora da definire, che dovrebbe superare di poco il prezzo del modello standard, che è di 9.200 euro.



2010 Triumph Thruxton 900 SE

2010 Triumph Thruxton 900 SE2010 Triumph Thruxton 900 SE2010 Triumph Thruxton 900 SE2010 Triumph Thruxton 900 SE2010 Triumph Thruxton 900 SE

2010 Thruxton SE



M Y 2 0 1 1


Il MY2011 della Thruxton 900 rimane invariato, gamma colori compresa.


2011 Triumph Thruxton 900
2011 Triumph Thruxton con accessori originali Triumph (scarico, para ginocchia, soffietti forcella, copri pignone forato)
2011 Triumph Thruxton 900 SE
2011 Triumph Thruxton 900 SE
2011 Triumph Thruxton



M Y 2 0 1 2


Anche per il 2012 la Thruxton, la bicilindrica ispirata alle café racer stile Bonneville degli anni Sessanta, rimane invariata. Con il manubrio basso, le ruote a raggi con cerchi in lega e la banda centrale in puro stile racing, la Thruxton sembra pronta a posizionarsi sulla griglia di partenza di una competizione per moto classiche. Il bicilindrico parallelo DOHC a otto valvole da 865 cc della Bonneville è stato adattato per offrire prestazioni ottimali, con il profilo dell’albero a camme e i pistoni ad alta compressione, e in effetti sulla Thruxton sviluppa ben 69 CV di potenza. La moto è maneggevole e precisa, con la forcella da 41 mm e i doppi ammortizzatori cromati regolabili nel precarico ad assicurare una guida sportiva degna del suo look. Grazie al disco anteriore da 320 mm totalmente flottante, la Thruxton dispone di una potenza frenante molto maggiore rispetto alle moto degli anni Sessanta cui rende omaggio.

La gamma di accessori originali Triumph offre tante possibilità di esaltare l’indole sportiva di questo modello. Oltre alla carenatura aerodinamica, per chi frequenta i circuiti da corsa Arrow Special Parts ha realizzato splendidi scarichi che migliorano le prestazioni e intensificano il sound del bicilindrico parallelo. La Thruxton è disponibile in due magnifici colori: Diablo Red con banda bianca e Phantom Black con la classica banda oro.



2011 Triumph Thruxton 900
2012 Triumph Thruxton



M Y 2 0 1 3


Nessuna evoluzione particolare per la Thruxton MY2013 se non per la gamma colori. In data 09 agosto 2012 infatti, con un comunicato stampa la casa inglese annuncia: "La Thruxton verrà proposta nella classicissima colorazione Brooklands Green/Gold stripe e nella nuova Phantom Balck/Gold stripe.".

Il 17 agosto, con un secondo comunicato stampa, è divulgata l'immagine ufficiale palesemente "finta" (nella sezione dedicata alle MY2014 ci sono delle immagini reali).

2013 Triumph Thruxton
 MY2013 - Thruxton Brooklands Green/Gold stripe



M Y 2 0 1 4


Ispirata alle café racer basate sulle Bonneville degli anni ’60, la Thruxton deve il suo nome al mitico tracciato dell’Hampshire su cui Triumph ha inanellato tanti successi. I Model Year 2014 sono presentati alla stampa il 30 agosto 2013.

Il MY2014 della Thruxton è riconoscibile dai modelli precedenti per la lavorazione sulle alette di raffreddamento della testa del cilindro, il paracatena cromato, le alette del radiatore dell’olio nere e per i nuovi silenziatori con sound ottimizzato. Inoltre il modello 2014 ha nella dotazione di serie il cupolino in tinta.

Sono disponibili due classiche colorazioni bicolore, entrambe arricchite da una striscia centrale con filettature verniciate a mano: Phantom Black con striscia dorata (Gold stripe) e Brooklands Green entrambe con striscia dorata.


MY 2014 Triumph Thruxton

MY 2014 Triumph Thruxton
2014 - Triumph Thruxton Brookland Green and Gold Stripe

MY 2014 Triumph Thruxton

MY 2014 Triumph Thruxton

MY 2014 Triumph Thruxton

MY 2014 Triumph Thruxton

MY 2014 Triumph Thruxton

MY 2014 Triumph Thruxton

MY 2014 Triumph Thruxton
2014 - Triumph Thruxton Phantom Black and Gold Stripe



MY 2014 Triumph Thruxton MY 2014 Triumph Thruxton
MY 2014 Triumph Thruxton MY 2014 Triumph Thruxton
MY 2014 Triumph Thruxton MY 2014 Triumph Thruxton
MY 2014 Triumph Thruxton MY 2014 Triumph Thruxton
MY 2014 Triumph Thruxton MY 2014 Triumph Thruxton



M Y 2 0 1 5


THRUXTON ACE (12 settembre 2014)

Negli anni sessanta l’Ace Cafè diventò il simbolo della controcultura del secondo dopoguerra, nonché punto di riferimento della cultura cafè racer e ritrovo dei motociclisti inglesi. Per celebrare la storica unione di Triumph con l’Ace Cafè è stata creata una nuova Special Edition, la Thruxton Ace, svelata durante la serata di inaugurazione del Brighton Burn Up il 12 settembre 2014.



2014 Triumph Thruxton ACE
2014 - Triumph Thruxton Ace fotografata all'ACE Cafè



La Thruxton Ace ha le forme evocative di una vera Triumph Classic da corsa, con una originale livrea Pure White / Jet Black, che richiama i colori dell’Ace Cafè. La motocicletta è rifinita con i loghi di entrambi i brand posizionati su serbatoio, pannelli laterali e guscio coprisella.

La Triumph Thruxton Ace è dotata di cerchi a raggi con profilo colorato, di manubrio ribassato e di una originale banda a scacchiera che attraversa il serbatoio fino ad arrivare alla splendida sella scolpita. Design e ciclistica rendono questa Special Edition perfetta per primeggiare sulla griglia di partenza di una gara d’altri tempi, come per godersi un rilassato giro in moto.

Come la versione standard, anche la Thruxton Ace è alimentata dal carismatico motore bicilindrico parallelo della Bonneville, fiore all’occhiello dell’ingegneria Triumph, che eroga una potenza massima di 69 CV e una coppia di 69 Nm, generosa a tutti i regimi. I silenziatori cromati dallo stile classico regalano un sound ancora più accattivante.

Il telaio a culla in tubi d’acciaio della Thruxton è basato sulla struttura della Bonneville e segue fedelmente gli standard ingegneristici Triumph, offrendo una guida sicura, composta e agile in ogni momento. La Thruxton Ace è dotata di forcella da 41 mm e doppio ammortizzatore posteriore KYB, freni a disco Nissin e cerchi a raggi in alluminio leggero avvolti da pneumatici a struttura radiale di ultima generazione. Queste caratteristiche, combinate con una geometria di sterzo sportiva, donano alla motocicletta prestazioni che riflettono alla perfezione il carattere del motore e la posizione di guida.

Un moderno tributo su due ruote all’iconico locale londinese, la Thruxton Ace è nata per rivivere ricordi, crearne di nuovi e catturare l’attenzione dei passanti lungo la costa di Brighton e non solo.

In Italia la Thruxton Ace arriverà a dicembre, in 50 esemplari, prezzo 10.590€ franco concessionario.



2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE
2014 Triumph Thruxton ACE 2014 Triumph Thruxton ACE



La Thruxton di serie rimane invariata rispetto ai MY2014:


2014 Triumph Thruxton MY2015

2014 Triumph Thruxton MY2015

2014 Triumph Thruxton MY2015
Triumph Thruxton MY2015



2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015
2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015
2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015
2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015 2014 Triumph Thruxton MY2015
Triumph Thruxton MY2015


HOME PAGE





fedrotriple.it - il sito dedicato alle motociclette Triumph e a Carlo Talamo - Copyright © 2003-2014 by Sandro Zornio
Tutti i diritti riservati -  Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.